GRUPPO SECURTAL
Dalla Sicurezza Elettronica
alla Vigilanza sul Territorio

Il GRUPPO SECURTAL utilizza soluzioni innovative per lo sviluppo di progetti integrati che comprendano la dotazione di sistemi tecnologicamente avanzati di controllo visivo e telesorveglianza, sistemi per la richiesta rapida di soccorso, servizi informatici per la sicurezza, il potenziamento e l’integrazione di sistemi di videosorveglianza.

L’ambito operativo del GRUPPO SECURTAL spazia dai sistemi di videosorveglianza, telecontrollo e comunicazione videosorveglianza,ed è dotato in proprio di tutte le infrastrutture necessarie come le sale di controllo.

 

 

 

Di seguito una breve descrizione degli apparati e caratteristiche varie indispensabili per ottimizzare il livello di sicurezza di qualsiasi ambiente con le principali finalità di prevenzione e deterrenza del crimine:

VIDEOSORVEGLIANZA - le funzionalità di un sistema di videosorveglianza possono includere ripresa e visualizzazione (TVCC) , interfacce utente evolute e facili da usare, archiviazione di immagini con funzioni di indicizzazione/ricerca/visualizzazione, possibilità di trasferire immagini registrate a terzi autorizzati (es. polizia e carabinieri), analisi automatica e rilevazione eventi per auto-attivazione e generazione allarmi,trasmissione a distanza delle immagini a centrali di controllo.

GESTIONE E MANUTENZIONE DIRETTAMENTE A CURA DEL GRUPPO SECURTAL

La manutenzione degli apparati e del sistema nel suo complesso è un aspetto rilevante per garantire il corretto funzionamento e prevenire eventuali guasti. Sistemi di gestione e manutenzione “remotizzati” sono chiaramente da preferire per costi, velocità, tempestività, soprattutto nel caso il sistema di sorveglianza sia distribuito su un’area geografica estesa.

Ecco un esempio di manutenzione periodica da prevedere per un sistema di videosorveglianza:

  • Smontaggio e rimontaggio di tutte le telecamere interne ed esterne, pulizia degli obiettivi e dei vetri di protezione.
  • Controllo dell’efficienza del circuito elettronico anti-appannamento.
  • Messa a punto dei parametri di focale, sensibilità e automatismi.
  • Verifica dei livelli dei valori come da parametri dichiarati dalla casa costruttrice.
  • Verifica e controllo dei parametri e dei livelli dei valori dei monitor come da specifiche della casa costruttrice.
  • Controllo e verifica della periferica di trasmissione delle immagini, della presenza e dell'efficienza del vettore di comunicazione.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEGLI IMPIANTI SECURTAL

SCALABILITA’ ( ovvero estendibilità delle aree sorvegliate): è buona norma che il sistema permetta l’aggiunta di estensioni (es. incremento dell’area sorvegliata, aggiunta di sensori, etc). Un sistema scalabile è un sistema costruito utilizzando tecnologie e metodologie tali da facilitarne l’estensione.

 

MODULARITA’: un buon sistema deve permettere la sostituzione di elementi (hardware e software) senza necessità di modificare l’intero sistema. La modularità, ovvero l’indipendenza funzionale dei vari elementi costitutivi tramite adozione di interfacce standardizzate, favorisce tali operazioni che consentono di risparmiare denaro nel tempo.

 

UPGRADABILITA’: le tecnologie sono in continua evoluzione, gli elementi di un apparato tecnologico sono soggetti a rapida obsolescenza. Un buon sistema deve permettere di seguire in maniera semplice ed economica l’evoluzione delle tecnologie.

 

STANDARDIZZAZIONE: l’aderenza a standard internazionali nei vari elementi costitutivi di un sistema di videosorveglianza, ma in particolare nelle parti relative ai formati di archiviazione ed ai protocolli di trasmissione, rende il sistema stesso “aperto”, ovvero più facilmente manutenibile e upgradabile e quindi sempre più conveniente nel tempo.

 

SOFTWARE OPENSOURCE: la possibilità di utilizzare componenti software “opensource”, sia nei sistemi operativi che nella applicazioni, rende il sistema più economico, meno dipendente dal fornitore e facilmente estensibile.

 

RESILIENZA: i sistemi devono essere robusti ad attacchi, guasti, malfunzionamenti. Questo richiede meccanismi atti a garantire la continuità di servizio (ridondanza, etc).

 

Un sistema del GRUPPO SECURTAL è pertanto interoperabile ovvero è un sistema aperto, tipicamente aderente agli standard almeno nelle componenti di interfaccia, e quindi facilmente componibile, estensibile, integrabile con altri sistemi e pertanto sempre più sicuro, aggiornato e conveniente per il consumatore.

GRUPPO SECURTAL REALIZZA IMPIANTI A NORMA DI LEGGE

Norme legali e garante

Pur nel rispetto delle esigenze di progettazione volte a realizzare un sistema completo, efficiente ed efficace per gli scopi proposti, è necessario garantire il rispetto delle norme

legali e dei requisiti dettati del garante per i sistemi di videosorveglianza. In particolare il sistema dovrà rispettare le seguenti norme minime:

  • Principio di liceità (finalità)
  • Trattamento dei dati
  • Notifica al garante (ove necessaria)
  • Avvisi/segnaletica
  • Divieto di controllo a distanza dei lavoratori
  • Principi di pertinenza e non eccedenza
  • Periodo di conservazione delle immagini
  • Designazione responsabili
  • Divieto uso improprio e comunicazione a terzi dei dati
Share by: